Principi e metodi di Telerilevamento

Principi e metodi di Telerilevamento

  • Autori: P.A. Brivio, G. Lechi, E. Zilioli
  • Marchio:CittàStudiEdizioni
  • Anno:2006
  • ISBN:9788825172935
  • Pagine:542
  • Prezzo:€ 38,00

AcquistaRichiedi copia saggio Aggiungi ai preferiti

Abstract

Giovanni Lechi

Eugenio Zilioli


Nel panorama italiano mancava un’opera dedicata al Telerilevamento totalmente frutto del lavoro di ricerca italiano. Gli autori, studiosi di fama nazionale ed internazionale, prendendo spunto dal trentennale della messa in orbita del primo satellite per l’osservazione della Terra, il Landsat-1, hanno ritenuto opportuno proporre quest’opera di alto valore scientifico. Si tratta di un volume in cui la disciplina del Telerilevamento è descritta con estremo rigore, avendo l’ambizione di fornire un punto di riferimento durevole nel tempo; l’attenzione è rivolta agli aspetti teorici e metodologici della disciplina per evitare, nel continuo susseguirsi di nuove proposte tecnologiche, sia come strumenti di acquisizione che di elaborazione delle informazioni, una sua rapida obsolescenza. Il testo quindi costituisce un’opera di base nella cultura tecnico-scientifica italiana, adatto sia all’ambiente universitario, sia ai tecnici operanti nel settore.

Pietro Alessandro Brivio, laureato in Fisica, dal 1977 svolge attività di ricerca al CNR di Milano. E’ stato Visiting Scientist presso L’Institute of Remote Sensing Applications del Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea (Ispra). Dal 2004 è Responsabile della Sezione di Milano CNR-IREA.

Giovanni Lechi, laureato in Ingegneria Elettronica, dopo una specifica preparazione negli Stati Uniti e lunga esperienza di ricerca al CNR_IGL a Milano, nel 1987 ha ottenuto la prima cattedra di Telerilevamento in Italia presso la 1° Facoltà di Ingegneria del Politecnico di Milano di cui è tuttora titolare.

Eugenio Zilioli (1950-2004), laureato in Geologia presso l’Università Statale di Milano, si è occupato fin dal 1973 delle tecniche di Telerilevamento. Nella sua lunga attività come ricercatore al CNR di Milano è stato promotore di progetti di ricerca nazionali e internazionali.